top of page

Health A Sista Out Group

Public·90 members
Dmitriy Nekrasov
Dmitriy Nekrasov

La Scuola Degli Animali Magici



Ida è una ragazzina che si è trasferita da poco in una nuova città e si iscrive in una nuova scuola, la Winterstein School, dove fatica a socializzare. Si avvicinerà così ad un suo compagno di classe, Benni, anche lui escluso. La fortuna vuole che sia lei che Benni ricevano per primi in dono dai loro insegnanti due animali "magici".




La scuola degli animali magici



La scuola degli animali magici, film diretto da Gregor Schnitzler, racconta di una scuola fuori dal normale, la Winterstein School, dove a ogni bambino viene assegnato un animale da compagnia magico. Quando Ida (Emilia Maier) giunge nell'istituto si ritrova a fare subito i conti con la perfida Helene (EmiliaPieske), che cercherà in ogni modo di metterla in disagio. Il primo giorno di scuola Ida si ritrova sola e con poche possibilità di fare amicizia, a causa della sua odiosa compagna di classe. L'unica persona che riesce a conoscere è Benni (Leonard Conrads), un ragazzo non considerato da nessuno.Quando arriva nella scuola Mortimer Morrison (Milan Peschel) con a seguito i tanti animali magici trovati nei suoi viaggi, Ida riceve Rabbat, una volpe che parla, e Benni la saggia Henrietta, una tartaruga. Grazie al suo animale, la ragazza supererà l'imbarazzo di essere la nuova arrivata e diventerà la più popolare della scuola e della città.Ida e Benni insieme ai loro nuovi amici, però, dovranno capire perché diversi oggetti della scuola hanno iniziato a sparire nel nulla. I ragazzi e gli animali magici dovranno risolvere il mistero e scoprire chi è il ladro che agisce nell'ombra...


Ida è una bambina che si è trasferita da poco e viene iscritta alla Winterstein School dove però trova qualche difficoltà ad adattarsi. Durante il primo giorno una ragazzina dispettosa di nome Helen la prende di mira e così Ida finisce per sedersi vicino a Benni, un altro "escluso" dal gruppo. Ma la fortuna vuole che proprio loro due siano i primi a ricevere un "animale magico" da compagnia. Gli animali magici sono legati a ogni bambino come anime gemelle. Ida e Benni si ritrovano così con la volpe Rabbat e la tartaruga Henrietta. Quando a scuola continuano a verificarsi sparizioni di oggetti, i bambini e gli animali magici devono unirsi per risolvere il mistero del ladro.


C'è un senso di deja-vu nello scrivere le prime righe di questa recensione de La scuola degli animali magici a così poca distanza dal terzo capitolo di Animali fantastici, tornando a parlare di un mondo in cui la magia e l'incanto sono presenti. Tratto dall'omonimo romanzo di Margit Auer, bestseller con cinque milioni di copie vendute solo in patria, il film distribuito da Adler dal 28 aprile si può considerare una sorta di risposta tedesca al mondo di Harry Potter, una storia d'avventura per ragazzi condita da un'abbondante dose di magia e da adorabili animali incantati, magici e parlanti, realizzati con una CGI inferiore agli standard odierni, ma adatta all'intento e il tono del film.


La storia de La scuola degli animali magici prende il via da Ida, una bambina trasferitasi da poco con la mamma in una cittadina nel cuore della Germania e iscritta alla Winterstein School, con le inevitabili prime difficoltà a integrasi nel nuovo contesto. Non aiuta l'esser presa di mira da Helen, una ragazzina dispettosa della scuola, ma trova conforto nel sedersi accanto a Benni, un altro escluso dell'istituto con cui si trova a suo agio. Il destino però sorride loro, perché i due ragazzi sono i primi a ricevere dalla loro insegnante e il suo bizzarro fratello un animale magico da compagnia, rispettivamente la volpe Rabbat e la tartaruga Henrietta, legati a loro come anime gemelle. Un supporto importante per i ragazzi, che diventa anche un prezioso aiuto pratico quando a scuola iniziano a verificarsi delle misteriose sparizioni di oggetti, sulle quali iniziano a indagare.


Chi non avrebbe desiderato un animale magico e parlante? Chi scrive sicuramente sì ed è forse in questo desidero condiviso da tanti che c'è la principale forza de La scuola degli animali magici, in quel legame speciale che si viene a creare tra Ida e Benni e i rispettivi compagni, che resteranno con loro finché riusciranno a mantenere il segreto sulla loro magia. Un segreto condiviso con gli altri compagni di classe e tenuto con la promessa di dare anche a ognuno degli altri ragazzi un animale magico. Non si parla di loro, quindi, ma ci si diverte ed emoziona insieme. Lo fanno ovviamente Ida e Benni, ma anche gli spettatori coinvolti dalle avventure e vicende dei protagonisti e dalle loro indagine, che li vedrà rafforzare il loro legame di amicizia.


Margit Auer (nata il 23 febbraio 1967) è una scrittrice tedesca. I suoi romanzi per bambini hanno venduto un totale di 7 milioni di copie e sono stati tradotti in 25 lingue. Margit Auer ha guadagnato popolarità grazie alla sua serie di libri Die Schule der magischen Tiere (La scuola degli animali magici). Il primo libro di questa serie attualmente in corso è stato pubblicato nel 2013.


Ida, trasferita da poco in una nuova città, affronta le difficoltà di inserimento alla Winterstein School e l'unica persona con cui riesce a fare amicizia è l'outsider Benni. Un giorno, l'insegnante presenta loro Mortimer Morrison, che viaggia per il mondo alla ricerca di "animali magici". Ognuno di questi animali è destinato a diventare l'anima gemella di un bambino. Tra i primi della classe ad avere un animale magico da accudire saranno proprio Ida e Benni, presto protagonisti di un mistero scolastico da risolvere.


Nella scuola Winterstein ogni bambino riceve un animale magico da compagnia. Ida, appena arrivata nell'istituto riuscirà a conoscere Benni, un altro ragazzo solitario e riceverà come animale da compagnia Rabbat, una volpe parlante che l'aiuterà a diventerà la più popolare della scuola e della città. I due ragazzi e i loro animali si troveranno presto alle prese con un mistero tutto da risolvere.


Tra gli interpreti principali anche con Nadja Uhl, Justus von Dohnányi, Heiko Pinkowski, Marleen Lohse e Milan Peschel. Distribuito da Adler Entertainment La scuola degli animali magici, esce nelle sale al cinema dal 28 aprile.


La scuola degli animali magici, è la saga letteraria per bambini e ragazzi di maggior successo con oltre 5 milioni di libri venduti solamente in Germania. La serie ha raggiunto gli 11 volumi ed è pubblicata in oltre 24 paesi. 041b061a72


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

Group Page: Groups_SingleGroup
bottom of page